I relatori 2017

Luca BASILE: si è laureato presso l’università di Pisa ed ha conseguito il dottorato in filosofia e teorie sociali contemporanee presso l’Università di Bari, dove è stato contrattista al Dipartimento di Storia del Mediterraneo. È stato assegnista di ricerca presso la Facoltà di Filosofia dell’Università San Raffaele di Milano,dove collabora con la cattedra di storia della filosofia.Ha al suo attivo i volumi:La mediazione mancata-Saggio su Giovanni Gentile(2008);Per una teoria del mercato-Labriola,Croce,Gramsci(2009);Tempo storico e ‘mediazione sovrana’-Tre studi su Hegel (2010);Scienza politica e forme dell’egemonia-Intorno al problema della classe dirigente in Mosca, Michels,Gramsci(2016).Ha,inoltre,curato la bibliografia degli scritti di B.De Giovanni in un volume di studi in suo onore.

Paolo BELLINI: Nato a Catania, insegna Filosofia Politica, presso l’Università degli Studi dell’Insubria di Varese. Tra le sue opere ricordiamo Cyberfilosofia del potere. Immaginari, ideologie e conflitti della civiltà tecnologica e L’immaginario politico del Salvatore. Biopotere, Sapere e ordine sociale. 

Claudia BIANCHI: è Professore universitario di ruolo di I fascia afferente al settore scientifico-disciplinare Filosofia e Teoria dei linguaggi presso la Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute S. Raffaele di Milano. Insegna “Filosofia del linguaggio” (Laurea triennale) e “Comunicazione e cognizione” (Laurea Magistrale); Ha pubblicato diversi saggi in italiano, francese e inglese, e i volumi La dipendenza contestuale. Per una teoria pragmatica del significato (Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 2001), Pragmatica del linguaggio (Roma-Bari, Laterza, 2003 – nona edizione 2013) e Pragmatica cognitiva. I meccanismi della comunicazione (Roma-Bari, Laterza, 2009). È co-curatrice di Filosofia (Milano, Vallardi, 1996), di Significato e ontologia (Milano, FrancoAngeli, 2003) e di Filosofia della comunicazione (Roma-Bari, Laterza, 2005, con Nicla Vassallo); I suoi interessi vertono su questioni teoriche nell’ambito della filosofia analitica del linguaggio, della pragmatica, dell’epistemologia e della filosofia del linguaggio femminista.

Stefano BONAGA: Filosofo, politico e docente italiano, nato a Bologna nel 1944, studia a Parigi e dopo essersi laureato con Gilles Deleuze, assume la cattedra di antropologia filosofica nella facoltà di Scienze della Formazione dell’università di Bologna. Da sempre attivo anche in politica, soprattutto nel bolognese, è stato assessore all’innovazione amministrativa a Bologna. Nel 2002, con Giancarlo Vitali e Franco Berardi, da vita alla prima esperienza di tv di strada, Orfeo Tv. Tra le sue opere si ricorda uno dei dialoghi che nel 1988 appariranno all’interno del volume Tre dialoghi: un invito alla pratica filosofica, di Ermanno Bencivenga, e Sulla disperazione d’amore.

Claudio BONVECCHIO: Professore ordinario di Filosofia delle Scienze Sociali, insegna al Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli Studi dell’Insubria di Varese. È membro di numerosi comitati scientifici e di prestigiosi Istituti di ricerca italiani e stranieri. Tra le sue opere, ricordiamo: L’ombra del potere; Il nuovo volto di Ares o il simbolico nella guerra postmodernaIl pensiero forte; Esoterismo e massoneria; Europa degli eroi Europa dei mercanti e Itinerari di ribellione.

Massimo CACCIARI: Filosofo e politico, professore di Estetica presso l’Istituto di Architettura di Venezia e fondatore della Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele. Sindaco di Venezia dal 1993 al 2000 e dal 2005 al 2010, ha coniugato l’impegno politico con la filosofia, riflettendo su pensatori come Friedrich Nietzsche, Ludwig Wittgenstein e Martin Heidegger. Tra le numerose pubblicazioni, ricordiamo: Dell’inizio; Della cosa ultima; Labirinto filosofico (presentato all’edizione 2014 de “La Festa della Filosofia”).

Florinda CAMBRIA: Collabora con le cattedre di Gnoseologia e Ermeneutica Filosofica dell’Università degli Studi di Milano. Dal 2007 al 2009 ha insegnato Filosofia ed epistemologia della complessità all’Università dell’Aquila. È autrice di due monografie dedicate al pensiero e all’opera di Antonin Artaud: Corpi all’opera. Teatro e scrittura in Antonin Artaud  e Far danzare l’anatomia. Itinerari del corpo simbolico in Antonin Artaud . Al medesimo autore ha dedicato anche i saggi Artaud in Messico. Note da un viaggio al di là delle Colonne d’Ercole e L’origine duplice come frontiera del teatro di Antonin Artaud. Ha inoltre tradotto e curato l’edizione italiana del secondo tomo della Critica della ragione dialettica di Jean-Paul Sartre. Al tema sartriano della intelligibilità storica ha poi dedicato il saggio Corpo, storia e incarnazione in J.-P. Sartre e La materia della storia.

Sandro CHIGNOLA: È professore associato di Filosofia politica presso il Dipartimento di Filosofia dell’Università di Padova. Dottore di ricerca in Storia del pensiero politico e delle istituzioni politiche, ha in precedenza svolto attività di ricerca presso il Dipartimento di studi politici dell’Università di Torino, il Dipartimento di Filosofia dell’Università di Padova, l’ENS di Fontenay – St. Cloud e l’EHESS di Parigi. Fa parte del comitato di direzione della rivista “Filosofia politica” ed è editor (assieme a Joao Feres Jr.) di “Contributions to the History of Concepts“. Tra i suoi lavori: Società e costituzione. Teologia e politica nel sistema di Bonald (1993); Pratica del limite. Saggio sulla filosofia politica di Eric Voegelin (1998); Fetishism with the Norms and Symbol of Politics. Eric Voegelin between Sociology and Rechtswissenschaft (1999); Fragile cristallo. Per la storia del concetto di società (2004).

Marco CUZZI:  Professore di Storia Contemporanea presso l’Università degli Studi di Milano; Dal 2004 è socio della Società italiana degli studiosi di storia contemporanea (Sissco). Tra le sue pubblicazioni: Presupposti e strutture della Repubblica Sociale Italiana, Libreria Universitaria Cuesp, Milano, 1999; Antieuropa. Il fascismo universale di Mussolini, M&B Publishing, Milano, 2006; Autore di: L’arte d’arrangiarsi, L’Italia che canta (e che soffre), Imperativo categorico: sopravvivere, Nonostante tutto si cerca il divertimento, La dieta fascista, I fumetti di Salò, Mostri d’ogni razza, in: Italiani a regime. Sofferenze e rinunce prima della Liberazione 1943-1945, a cura di R. Chiarini e E. Pala, Mursia, Milano, 2013.

Francesca DE VECCHI: ricercatrice di Filosofia teoretica presso la Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, dove insegna Ontologia sociale (laurea magistrale) e Fenomenologia sociale (laurea triennale). Tra le sue pubblicazioni: La libertà incarnata. Filosofia, etica e diritti umani secondo Jeanne Hersch, Milano, Bruno Mondadori (2008),  R. De Monticelli, F. De Vecchi (eds.) Phenomenology and Mind. The online journal of the center of phenomenology and sciences of the person, vol. n.1 (2011) «Phenomenology and analytic philosophy: perspectives on mind and consciousness», F. De Vecchi (a cura di), Eidetica del diritto e ontologia sociale. Il realismo di Adolf Reinach, Milano, Mimesis.

Massimo DONÀ: Filosofo e musicista. Dopo aver insegnato Estetica presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia, è ora Professore Ordinario di Metafisica e Ontologia dell’arte presso la Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Ha scritto diversi saggi e articoli per riviste, settimanali e quotidiani di vario genere. Tra i suoi testi ricordiamo: L’aporia del fondamentoL’essere di DioLa filosofia del vinoSulla negazioneNon uccidere (con Enrico Ghezzi); Mistero grande. Filosofia di Giacomo Leopardi.

Giulio FACCHETTI: laureato in legge all’Università degli Studi di Milano e dottore di ricerca in storia linguistica del Mediterraneo antico all’Università IULM di Milano, è attualmente professore associato di Glottologia e Linguistica presso l’Università degli Studi dell’Insubria Varese-Como. Tra le sue pubblicazioni: L’enigma svelato della lingua etrusca, Roma, Newton, 2000,  Creta Minoica. Sulla tracce delle più antiche scritture d’Europa (coautore con Mario- Creta Minoica. Sulla tracce delle più antiche scritture d’Europa (coautore con Mario Negri), Firenze, Olschki, 2003, pp. 200 Negri), Firenze, Olschki, 2003, Scrittura e falsità, Roma, G. Bretschneider, 2009, Traduzione e annotazione delle Institutiones di Gaio (e dell’Enchiridion di Sesto Pomponio), Milano, Jouvence,  2016.

Umberto GALIMBERTI: Psicoanalista, filosofo e saggista, è professore ordinario all’Università Ca’ Foscari di Venezia, Ateneo presso il quale è titolare della cattedra di Filosofia della Storia. Ha insegnato Antropologia Culturale e Filosofia della Storia ed è membro ordinario dell’International Association for Analytical Psychology. A lui si deve la traduzione italiana di Jaspers di cui è stato allievo diretto. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: I miti del nostro tempoL’ospite inquietante. Il nichilismo e i giovani; Eros e Psiche; L’usura della terra.

Giuseppe GIRGENTI: Insegna Storia della Filosofia Antica alla Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. È segretario delle collane di filosofia “Il Pensiero occidentale” e “Testi a fronte” per Bompiani e direttore della Collana “Perle di saggezza” per AlboVersorio. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: Introduzione a PorfirioIl pensiero forte di PorfirioGiustino martireIl ginnasio e il giardino.

Vito MANCUSO: È stato docente di Teologia moderna e contemporanea presso la Facoltà di Filosofia dell’Università San Raffaele di Milano. I suoi scritti hanno suscitato notevole attenzione da parte del pubblico, in particolare L’ anima e il suo destinoIo e Dio. Una guida dei perplessiIl principio passione; La forza che ci spinge ad amare;. Io Amo. Piccola filosofia dell’amore; Questa vita; Dio e il suo destino. Dal 2009 è editorialista del quotidiano la Repubblica. Il suo ultimo libro è Il coraggio di essere liberi.
Dal 2013 al 2014 è stato docente di “Storia delle Dottrine Teologiche” presso l’Università degli Studi di Padova. È stato docente di teologia presso la Facoltà di filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano dal 2004 al 2011.

Massimo MARASSI: Insegna Filosofia Teoretica all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano in cui dirige il Dipartimento di Filosofia. È membro della Stiftung Studia Humanitatis di Zurigo, del Centro di Metafisica dell’Università Cattolica. I suoi interessi spaziano dall’umanesimo alla filosofia trascendentale. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: Metafisica e metodo trascendentale. Parte seconda. L’elaborazione fenomenologico-trascendentale dell’antropologiaMetafisica e metodo trascendentale. Parte terza. Verità e storicità.

Roberto MORDACCI: Preside della Facoltà di Filosofia dell’ Università Vita-Salute San Raffaele, è professore di Filosofia Morale, Etica e Soggettività e Storia della filosofia morale. Si è occupato in particolar modo delle ricerche sui temi “ragioni morali” e “identità personale” come fondamenti della filosofia morale, oltre a temi di bioetica. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: Ragioni personali. Saggio sulla normatività moraleSalute e bioeticaBioetica della sperimentazione, L’etica è per le persone; Al cinema con il filosofo. Imparare ad amare i film, Mondadori, Milano 2015.

Viviana NICODEMO: Si è laureata dopo gli studi classici alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano. Lavora con varie compagnie e teatri stabili. Lasciata l’attività di attrice di giro continua la sua ricerca con nomadismo espressivo (fotografie, installazioni, letture poetiche). Ha pubblicato il libro di fotografie Necessità dell’anatomia.

Damiano PALANO: è Professore ordinario di Filosofia politica. Insegna presso la Facoltà di Scienze politiche e sociali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Tra le sue recenti pubblicazioni: Fino alla fine del mondo. Saggi sul ‘politico’ nella rivoluzione spaziale contemporanea, Liguori, Napoli, 2017, La democrazia senza qualità. Appunti sulle «promesse non mantenute» della teoria democratica, UniService, Trento 2010,  Volti della paura. Figure del disordine nelle scienze sociali fra Otto e Novecento, Mimesis, Milano. 2010. La soglia biopolitica. Materiali su una discussione contemporanea, Aracne, Roma, 2012. La democrazia e il nemico. Saggi per una teoria realistica, Mimesis, Milano 2012. Partito, Il Mulino, Bologna, 2013.

Yahya Sergio Yahe PALLAVICINI: Vice Presidente e imam della CO.RE.IS. (Comunità Religiosa Islamica) Italiana. In ambito Istituzionale Italiano, Yahya Pallavicini ha seguito l’elaborazione della Carta dei Valori della Cittadinanza e dell’Integrazione promossa dal Ministro dell’Interno Giuliano Amato. Come membro della Consulta per l’Islam Italiano ha partecipato alle audizioni della Camera dei Deputati con la Commissione Affari Costituzionali (Legge sulla Libertà Religiosa) e Affari Sociali (Analisi sulla Famiglia in Italia) e, presso il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, nella Commissione Educazione Interculturale. Ha contribuito alla redazione e presentazione di una proposta di legge in Parlamento sull’albo degli imam in Italia.

Gianfranco PELLEGRINO:Ricercatore presso la LUISS di Roma, si laureato in filosofia morale all’università di Roma “La Sapienza” nel 1997, ha frequentato un dottorato di ricerca in filosofia del diritto all’università di Padova, finito nel 2001 con una tesi sulla filosofia del diritto di J. Bentham. E’ stato assegnista e poi borsista presso il Centro di Studi e Ricerche sui Diritti Umani, poi Center for Global Ethics and Politics della Luiss “Guido Carli”, lavorando con Sebastiano Maffettone.

Roberta SALA: è Professore associato di Filosofia politica presso l’Università Vita-Salute San Raffaele. Ha insegnato Etica e Deontologia presso il Diploma Universitario in Scienze Infermieristiche e dal 2001 insegna Bioetica presso il Corso di Laurea in Infermieristica dell’Università Vita-Salute San Raffaele. Dal 1999 al 2003 ha insegnato Storia della Filosofia contemporanea, Filosofia della scienza ed Epistemologia presso la Facoltà di Psicologia della medesima Università. Dall’anno accademico 2004-2005 all’anno accademico 2014-2015 è ricercatore di Filosofia politica presso la Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele, presso la quale tiene insegnamenti nell’area della filosofia politica (Filosofia politica, Etica pubblica, Multiculturalismo). È membro del Comitato scientifico del CeSEP, Centro Studi Etica Pubblica, presso la Facoltà di Filosofia;

Fabrizio SCIACCA: Ph.D. presso la Scuola superiore di Studi universitari e di perfezionamento “Sant’Anna” di Pisa, è professore ordinario di Filosofia politica presso l’Università degli Studi di Catania, dove coordina il Dottorato di ricerca in Scienze politiche. Ha diretto diversi progetti nazionali e internazionali finanziati dal Miur e dalla Commissione europea. I suoi interessi principali vertono sulla filosofia politica moderna e contemporanea. Fa parte dell’associazione Law and Literature. Nell’ambito del complesso rapporto tra filosofia e simbolica si collocano suoi studi su Franz Kafka, l’evoluzionismo antropologico, il positivismo scientifico, il Circolo di Vienna. Tra le sue monografie si segnalano alcune opere sulla filosofia politica e giuridica di H. Kelsen, G.W.F. Hegel, I. Kant. È autore di monografie sulla filosofia contemporanea e curatore di numerosi volumi sui diritti fondamentali e sulla filosofia della giustizia.

Carlo SINI: Ha insegnato Filosofia teoretica all’Università degli Studi di Milano; è membro dell’Accademia dei Lincei e dell’Institut International de Philosophie di Parigi. Le ricerche di Carlo Sini, iniziate dal pensiero greco e dalla fenomenologia di Hegel e di Husserl, si sono poi rivolte alla filosofia di lingua inglese (Whitehead, il pensiero americano), allo strutturalismo francese, a Nietzsche, a Heidegger e all’ermeneutica contemporanea. Carlo Sini ha contribuito, tra l’altro, alla conoscenza di Peirce in Italia. Ha scritto vari testi, tra cui: Il pragmatismo americano; Semiotica e filosofia; Immagini di verità; Etica della scrittura; La filosofia teoretica; e i sei volumi: Figure dell’enciclopedia filosofica.

Erasmo Silvio STORACE: Assegnista di Ricerca e Professore a Contratto presso l’Università dell’Insubria di Varese; si occuopa di filosofia politica e ha pubblicato diverse monografie, articoli e raccolte di saggi, tra cui: Essere e preoccupazione (FrancoAngeli), Ergografie (Mimesis); Genografia dell’Azione (Mimesis); Il poeta e la morte (Mimesis); Introduzione all’estetica di Jean Paul Richter (AlboVersorio); Meta(m)orphica: Poesia e Filosofia (Jouvence); I linguaggi politici della civiltà occidentale (Jouvence).

Andrea TAGLIAPIETRA: è professore ordinario di storia della filosofia presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Socio sin dalla fondazione (2002) della Società Italiana di Storia della Filosofia (SISF), della Società Filosofica Italiana (SFI), membro della Consulta filosofica nazionale e membro del comitato scientifico delle riviste Post-filosofie. Rivista di pratica filosofica e di scienze umane e di JEP – European Journal of Psychoanalysis. Humanities, Philosophy, Psychotherapies.
Tra le sue pubblicazioni più recenti: Sincerità, Raffaello Cortina, Milano 2012 (tr. francese, a c. di Robert Kremer, La sincérité, Salvator, Paris 2015), Gioacchino da Fiore e la filosofia, il Prato, Padova 2013, Non ci resta che ridere, il Mulino, Bologna 2013, Alfabeto delle proprietà. Filosofia in metafore e storie, Moretti & Vitali Editori, Bergamo 2016, Esperienza. Filosofia e storia di un’idea, Raffaello Cortina, Milano 2017.

Armando TORNO: Nato a Milano, è giornalista per il Corriere della Sera e per lungo tempo ha diretto le pagine culturali del Sole 24 Ore. Conduttore su Radio 24 del programma musicale “Musica maestro” è anche scrittore di numerosi saggi, tra i quali ricordiamo Mozart a MilanoQuel che resta di Dio. Cinque percorsi alla ricerca della fede ed Elogio dell’egoismo.

Francesco VALAGUSSA: Professore associato di Estetica, presso la Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele, dove insegna “Estetica e forme del fare”, “Metafisica delle prassi” e “Filosofia dell’arte”. Tra le sue pubblicazioni: Il sublime. Da Dio all’io, Bompiani, Milano 2007; L’arte del genio. Note sulla terza critica, Mimesis, Milano 2012; L’età della morte dell’arte, Il Mulino, Bologna 2013; Vico. Gesto e poesia, Edizioni di Storia e Letteratura, Roma 2013; La scienza incerta. Vico nel Novecento, Inschibboleth, Roma 2015.

Elisa VIRGILI: Elisa Virgili, si è laureata alla Magistrale in Scienze filosofiche presso l’Università degli Studi di Padova, con una tesi su Judith Butler. Si occupa principalmente di Gender Studies e Filosofia Politica. Collabora con la Casa Editrice AlboVersorio, con la Casa di Accoglienza delle Donne maltrattate di Milano (CADM) e con il Forum di psicanalisi Lou Salomè.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...